Apple punta ai 10 miliardi

In un incontro con la comunità finanziaria, la società esprime la volontà di ritornare a essere una compagnia da 10 miliardi di dollari. E il 2004 sarà tutto giocato sulla crescita di fatturato, grazie agli iPod ma anche al mercato di sostituzione.

 3 marzo 2004 L'obiettivo è quello di
ritornare ad essere una azienda da 10 miliardi di
dollari
. Poche possibilità di equivoco. Il messaggio lanciato dal
Cfo di Apple Computer nel corso di un incontro organizzato da
Morgan Stanley nei giorni scorsi è di quelli che proprio non si possono
equivocare.
Una sola direzione nel 2004, la
crescita del fatturato, da ottenersi facendo leva su tre elementi chiave:
portabilità, digital lifestyle e musica. Che, tradotto in
termini di prodotto, nella sostanza significa mobilità e comunicaizoni wireless
e poi iPod, iPod mini e iTunes music Store.
E davanti alla comunità
finanziaria la società ha sottolineato la necessità di investire proprio nelle
fasi recessive, cosa che lei ha fatto negli ultimi tre anni, tanto da aver
portato da 300 a 500 milioni all'anno i propri investimenti in ricerca e
sviluppo.
E se l'iPod, grazie anche al recente accordo siglato con Hp, è e
resta il cavallo di battaglia, la'zienda non trascura l'area per lei più
tradizionale. Come tutti gli hardware vendor è agli albori del decollo del
mercato di sostituzione. Grande enfasi dunque su nuovi prodotti, soprattutto
portatili, sui processori, con il G5 in arrivo, e sul ciclo di vita, per il
quale prende in considerazione possibili estensioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome