Apple, il Mac, i partner. La storia continua, ma…

È la multicanalità la strada scelta dal vendor. I partner lamentano margini risicati, ma non abbandonano il primo amore

Marzo 2004, Solo uno su 100 computer venduti negli ultimi 12 mesi a livello mondiale ha
il marchio Apple. Lo dicono le statistiche (fonte: www.forbes.com), ma intanto
a gennaio il Mac ha compiuto 20 anni e Apple stringe i denti per tutelare la
sua nicchia in area personal computer e tenere a bada i competitor sempre più
agguerriti in area multimedialità. A discapito di una riconosciuta supremazia
per quanto riguarda design e facilità d'uso, Macintosh, però,
non è finora mai riuscito veramente a far breccia nell'ambito professionale,
se non per quanto riguarda le arti grafiche (print & publishing e video)
che, insieme al mercato dell'education, restano i baluardi del mondo della
Mela. Di recente in ambito enterprise il vendor ha introdotto tre server e un
array di storage. Ma nel nostro Paese sono i prodotti di desktop publishing
e tutto il settore digitale quelli su cui Apple basa la sua politica: prova
ne è la sua strategia di canale, incentrata oggi sulla multicanalità,
e spiegataci nelle pagine a seguire dal country manager italiano Enzo Biagini.
Accanto ai rivenditori tradizionali, che hanno vissuto tempi duri e che non
tralasciano anche qualche critica al loro vendor, si affaccia prepotentemente
la Gdo che, insieme all'e-commerce, costituisce un canale fondamentale
per il produttore, anche se non disponiamo di dati più precisi in quanto
l'azienda non ne prevede la diffusione.
In questo modo Apple prosegue per la sua strada probabilmente orgogliosa di
uno stile che ha fatto scuola tanto che i competitor, più fortunati in
termini puramente commerciali, si sono a essa ispirati. Dall'interfaccia
grafica innovativa al desktop publishing, ai Pda e più recentemente al
Wi-fi, le idee di Apple e del suo fondatore Steve Jobs, tanto amato e odiato,
hanno fatto in qualche modo proseliti, benché alcuni prodotti, nella
realtà dei fatti, non hanno mai decollato (vi ricordate di Newton?).
Nelle prossime pagine un resoconto del mondo Apple di oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here