Apple accusa Htc di violazione di brevetto

La Casa di Cupertino chiama in causa Htc. Sotto accusa Nexus One, Hero, T-Mobile G1 e Droid Eris.

Apple è sul piede di guerra. La società della mela accusa HTC di aver violato più brevetti di proprietà di Apple: i dispositivi "incriminati", prodotti dalla società taiwanese, sarebbero il "Nexus One", "Hero", il T-Mobile G1 ed il Droid Eris.

I brevetti citati da Apple riguardano, ad esempio, le procedure software che governano il transito dei messaggi attraverso proxy, la gestione multitasking, la distribuzione degli eventi ed altre operazioni che si concretizzano a livello del sistema operativo. Molti brevetti sono stati depositati da parte di Apple negli anni '90 mentre altri risalgono a tempi molto più recenti. Tra di essi ve ne sono alcuni al centro della vertenza legale con Nokia.

La società produttrice dell'iPhone contesta anche alcuni telefonini di HTC non basati su Android ma in questo caso il brevetto potenzialmente violato sarebbe uno solo e riguarderebbe le interfacce per la gestione dei segnali digitali.

Google, che sovrintende lo sviluppo del sistema operativo opensource Android, non è stato menzionato - neppure "en passant" -.

La denuncia di Apple nei confronti di HTC è stata presentata sia alla International Trade Commission che alla Corte Distrettuale del Delaware.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here