App per ristoranti: Quandoo verso la leadership di mercato

Forte dei risultati portati a casa nel corso del 2015, il servizio online di prenotazione ristoranti Quandoo, lanciato nel 2013 e fondato in Germania da Philipp Magin, Ronny Lange, Sebastian Moser, Tim-Hendrik Meyer e Daniel Glasner, si appresta a diventare, a livello globale, il miglior fornitore per la prenotazione dei ristoranti.
Da piccola startup con un modello di business basato su venture capital e guidata dalla crescita, la realtà acquisita giusto un anno fa dalla giapponese Recruit Holdings è diventata un player internazionale orientato al profitto.
A dirlo sono i numeri macinati negli ultimi dodici mesi da Quandoo che, a oggi, conta 22 milioni di prenotazioni effettuate a livello globale, per un incremento pari al 266% rispetto al 2014.
A tre anni dal lancio dei propri servizi, con oltre 13.500 ristoranti Quandoo ha così riportato una crescita due volte e mezzo più veloce del competitor francese La Fourchette, acquisita da TripAdvisor a maggio 2014, e quattro volte superiore all’americana OpenTable, nel circuito Priceline da giugno 2014.

Espansione mondiale

Oltre alla già consolidata presenza in Germania, Austria, Turchia e Italia, dove solo per citare i dati del Bel Paese, opera un team di oltre 50 persone per un totale di oltre 5.400 ristoranti raggiunti, Quandoo ha fatto il suo ingresso anche in altri sette mercati, tra cui Finlandia, Emirati Arabi Uniti, Singapore, Hong Kong e Australia. Proprio nel quinto Continente, in soli otto mesi Quandoo ha acquisito 1.250 ristoranti, pari alla metà dei clienti di Dimmi, suo maggior competitor, sul mercato dal 2009.
Il merito va a una piattaforma tecnologica ulteriormente estesa per supportare la crescita globale del business, così come alla riprogettazione visiva di tutte le applicazioni consumer e al rafforzamento del management con figure senior di esperienza.
Tanto che, nei prossimi tre anni, l’obiettivo è incrementare ulteriormente la base clienti e il loro coinvolgimento attraverso i diversi servizi offerti sia agli utenti che ai ristoratori ma anche esaminando ulteriori aree geografiche di potenziale interesse.

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here