Aol in difficoltà coinvolge anche iPlanet

Insieme all’annuncio di 1.200 nuovi licenziamenti, America Online ha comunicato il taglio di 500 posti di lavoro nella società nata dall’alleanza con Sun Microsystems.

500 dipendenti licenziati. Questo il prezzo che iPlanet, società nata dall'alleanza tra America Online e Sun Microsystems, dovrà
pagare indirettamente per la ristrutturazione di Aol.
Ma questa è solo una "piccola" parte del piano intrapreso dall'Internet service provider
statunitense. Aol ha infatti annunciato l'intenzione di lasciare a casa altre
1.200 persone nel tentativo di recuperare costi per 125 milioni di dollari, una
parte significativa della riorganizzazione societaria in atto.
Una volta
portati a compimento i licenziamenti programmati, iPlanet diventerà una realtà
largamente sotto l'egidia di Sun. D'altra parte, già prima del provvedimento i
dipendenti provenienti da Aol erano circa un terzo dei quasi 3mila dipendenti totali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here