Aol 5.0 ai nastri di partenza

In beta testing entro poche settimane, la nuova versione del software di American On Line si presenta all’attenzione dei circa 19 milioni di utenti del provider (combinati a quelli della sussidiaria Compuserve) con dichiarate nuove funzionalità …

In beta testing entro poche settimane, la nuova versione del software di
American On Line si presenta all'attenzione dei circa 19 milioni di utenti
del provider (combinati a quelli della sussidiaria Compuserve) con
dichiarate nuove funzionalità alla voce velocità di registrazione e set
up,
e-mail e ricerca di contenuti. A queste prerogative base, il programma
offrirà anche un calendario interattivo battezzato My Calendar, con
particolari attributi di personalizzazione, e strumenti dedicati per la
distribuzione di immagini digitali. Aol 5.0, che verrà rilasciato in
versione definitiva entro la fine dell'anno, richiama il progetto Aol
Anywhere per la disponibilità di funzionalità di posta elettronica per l
a
famiglia handheld PalmPilot di 3Com e per il supporto delle più diffuse
tecnologie broadband. Un'ulteriore specificità del software sarà quella
di
integrare l'ultima versione del browser Internet di Microsoft, Internet
Explorer 5.0.
Della fine di giugno, ma parte di un separato annuncio, sono anche i piani
a medio termine di Aol sul fronte dei servizi di posta elettronica
gratuita. All'interno del proprio sistema di instant messaging Icq,
infatti, il provider sta sviluppando un'offerta di e-mail completamente
basata su Web che, a giudizio degli operatori americani, andrebbe a
contrastare direttamente i servizi che Icq dispone attualmente agli utenti
di Microsoft Hotmail. Per tutta risposta, la società di Redmond sarebbe in
fase avanzata di sviluppo di un proprio software di instant messaging.
é, infine, rientrata ancora prima di essere confermata ufficialmente dalle
parti interessate l'indiscrezione secondo la quale Aol Europe (la venture
fra American On Line e il gruppo Bertelsman) avrebbe lanciato in agosto un
servizio di accesso gratuito a Internet sotto il nome di Netscape Online. I
portavoce di Aol hanno allontanato (per il momento?) qualsiasi ipotesi di
disponibilità di un servizio gratuito di collegamento perché non rientra
nte
nella strategia del provider.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here