Andamento piatto per Big Blue

Sono improntate al pessimismo le stime degli analisti sull’ultimo trimestre. Il post-Y2K causa primaria di prudenza per gli utenti. Anche gli utili, pur buoni, non modificheranno il risultato di dodici mesi fa.

Le previsioni degli analisti riscontrano un andamento abbastanza
piatto per i fatturati Ibm nell'imminenza del suo prossimo bilancio
trimestrale. Tra le cause della sostanziale stagnazione del turnover
c'è il prudente comportamento degli acquirenti in coincidenza con la
boa dell'Anno 2000. Big Blue non è l'unico fabbricante di computer a
essere penalizzato da questo effetto, ma la mancata crescita è in
netto contrasto con l'ottimo comportamento di vendor quali Sun
Microsystems. A proiezioni fatte, gli esperti del settore prevedono
un tasso di crescita inferiore ai livelli anticipati per il primo
trimestre, che erano pari al 2 percento. In occasione del primo
bilancio del 1999 Ibm aveva fatto registrare fatturati superiori ai
20 miliardi di dollari. Contrariamente alle prime speranze, il flusso
di denaro investito dalle aziende per l'acquisto di nuovi computer ha
subito un generale calo di tono subito dopo il fatidico cambiamento
di data. E gli analisti non riescono a mettersi d'accordo sul momento
della ripresa. Per quanto concerne Ibm, gli investitori potrebbero
focalizzare la loro attenzione sulle cifre di fatturato piuttosto che
sugli utili. Le previsioni parlano di un possibile dividendo di 78
centesimi per azione, senza sostanziali variazioni rispetto a un anno
fa. Un terzo del volume d'affari di Big Blue deriva dalle attività
per il settore finanziario, uno dei più penalizzati anche nei bilanci
di altri fornitori.
Tra le eccezioni, c'è appunto quella di Sun, che ha appena messo a
segno un fatturato di 4 miliardi nel terzo trimestre, grazie ai
server che tengono in piedi i siti Web. Anche Dell prevede tassi di
crescita non troppo inferiori al 30%. Ad Armonk, quartier generale di
Ibm, avvertono però che per crescite di tali ordini di grandezza
bisognerà aspettare la seconda metà del 2000, anche se in determinati
segmenti, come i server ad architettura Intel Netfinity, le curve di
crescita sono doppie rispetto all'attuale media di mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here