Anche Sun combatte per l’identità in rete

Il costruttore sta lavorando a una piattaforma che arricchirà l’ambiente Sun One e si inscrive nel quadro del progetto Liberty Alliance.

Sun Microsystems sta per rilasciare un'offerta combinata di software, hardware e servizi per la gestione dell'identità degli utenti su Internet o nella rete aziendale, gettando così le basi dell'adozione di una tecnologia sviluppata nel quadro del Liberty Alliance Project. Sun One Platform for network identity, potrà essere utilizzato per gestire l'identità degli utenti e impostare i privilegi di file e applicazioni, servizi e altre risorse. Con una unica sessione di autenticazione (single sign on), gli addetti di una organizzazione potranno essere autorizzati ad accedere a un insieme di diversi servizi. Sun per esempio si serve della stessa applicazione per controllare gli accessi al suo portale interno e ai servizi rivolti ai dipendenti, dal piano pensionistico e alla posta vocale; lo stesso programma viene anche utilizzato per controllare gli accessi fisici agli edifici del campus del quartier generale Sun. Le aziende non saranno i soli acquirenti di Sun One: anche i service provider di Internet potranno utilizzarla per gestire le applicazioni offerte ai clienti. Le future versioni del prodotto, disponibile da questa settimana, integreranno il software sviuppato dalla Liberty Alliance, il consorzio supportato da un folto gruppo di fornitori tecnologici e finanziari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here