Anche Milano partecipa all’Olpc

Comunità Nuova di don Gino Rigoldi e la Provincia aderiscono al programma di Nicholas Negroponte

Anche l'associazione di don Gino Rigoldi "Comunità nuova", con il sostegno della Provincia di Milano, partecipa al progetto 'One laptop per child', che prevede la diffusione nei Paesi in via di sviluppo, di pc portatili "XO-1" appositamente creati dal Mit (Massachussets Institute of Technology) di Nicholas Negroponte.


Si tratta di pc che utilizzano un sistema operativo open source, che si azionano con una manovella, si ricaricano con l’energia solare o con una pompa a pedale.


Secondo il progetto acquistando due pc se ne regala uno a un bambino di un Paese in via di sviluppo.


Comunità Nuova acquisterà 30 computer, di cui 14 saranno utilizzati nel laboratorio mobile nella Provincia di Milano, mentre 16 andranno alle due organizzazioni partner in Romania.


A gestire i laboratori saranno dei volontari di Comunità Nuova formati direttamente da parte degli operatori di Olpc Italia. Presso il Centro sociale Barrio’s di Milano sarà sperimentato un modello di laboratorio che coinvolgerà dieci bambini delle scuole elementari. Il modello verrà poi replicato nelle diverse sedi del progetto.


Successivamente è prevista la costruzione di due laboratori mobili, composti ciascuno di dieci pc, e dotati di un mezzo automobilistico elettrico per lo spostamento delle macchine e dei docenti nelle diverse sedi itineranti, la distribuzione di cinquemila pc nella Provincia di Milano e l’avvio degli interventi in Palestina, Kenia e Romania con la distribuzione di 15.000 computer.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here