Anche l’Endpoint data protection sotto la mira di Cyberoam

Il vendor indo-americano ha arricchito la propria offerta con una soluzione di End point data protection dotata di 4 funzioni di base

Il vendor indo-americano ha arricchito la propria offerta con una soluzione di End point data protection dotata di 4 funzioni di base ossia device control, application control, data protection/encryption e asset management/patch management.
Questa soluzione è indirizzata a clienti sia piccoli che grandi e può essere utilizzata abbinata ad un qualsiasi Utm. Perciò viene presentata al canale come uno strumento per entrare in casa della concorrenza, un'operazione ritenuta non difficile vista la semplicità e il basso costo del prodotto.

«Questo annuncio ci permette di ampliare non solo il nostro mercato ma anche il canale, affiancando ai partner già on board nuovi partner selezionati tra i var della concorrenza, o di vendor come Microsoft o di networking - precisa Massimo Grillo, general manager di Horus, il Vad esclusivo di Cyberoam -. Con questo prodotto offriamo ottimi margini, con offerte speciali per soluzioni in bundle con la nostra soluzione Utm e per vendite in casa di clienti della concorrenza».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here