Amplifon, 18 nazioni in videoconferenza da Milano

L’implementazione di Cisco Telepresence consente una modalità di comunicazione in tempo reale con colleghi, fornitori, partner senza dover uscire dall’ufficio.

Migliorare la collaborazione e l'agilità dei processi decisionali.
Per un'azienda come Amplifon, chiamata a gestire 9mila impiegati distribuiti in 2.200 centri specializzati in tutto il mondo, rivolgersi a Cisco e adottarne la soluzione di TelePresence è sembrata la strategia più opportuna, nonostante i risultati deludenti ottenuti da precedenti tentativi di collegare, con un'offerta di videoconferenza di altri fornitori, l'headquarter di Milano con gli uffici Oltreoceano.

Lo storico brand italiano, riconosciuto a livello globale nel settore delle soluzioni per l'udito, ha così implementato una soluzione utile a coordinare in tempo reale, dalla sede italiana, le attività commerciali di personale altamente qualificato sparso in Europa, Nord America, Australia, India, Nuova Zelanda e nell'area dell'Asia-Pacifico.

In questo modo, è ora possibile utilizzare la videoconferenza per consentire la condivisione delle iniziative strategiche da parte di qualsiasi filiale, ma anche per meeting, attività di formazione, status update, follow up su strategie in essere e per il recruiting del personale.

A tal fine, la scelta è caduta sulla versione System Edge 95 Mxp di Cisco TelePresence comprensiva anche dell'unità TelePresence System Edge 75 Mxp, il cui utilizzo è stato presto esteso dai manager senior e di medio livello al personale di ogni grado anche grazie all'integrazione con sistemi di comunicazione preesistenti che permette al personale di organizzare incontri con la stessa semplicità dello spedire un messaggio di posta elettronica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here