Amd: le stime non rendono giustizia

Gli analisti che avevano pronosticato un andamento non brillante per Advanced Micro Devices si sono dovuti ricredere quando il chip maker guidato da W. J. Sanders III ha pubblicato la sua trimestrale. I dati di fatturato e profitto sono eccellenti e ha …

Gli analisti che avevano pronosticato un andamento non brillante per Advanced Micro Devices si sono dovuti ricredere quando il chip maker guidato da W. J. Sanders III ha pubblicato la sua trimestrale. I dati di fatturato e profitto sono eccellenti e hanno superato di quasi il 100% i valori previsti. Lo stesso Sanders ha sottolineato come il primo trimestre del 2000 sia stato "un grande inizio di millennio per Amd, specialmente per la divisione dei componenti per pc". Il robusto andamento delle vendite del nuovo chip Athlon hanno spinto Amd a un profitto di 189,3 milioni di dollari, equivalenti a un dividendo di 1,15 dollari per azione. Il fatturato ha superato anche se di poco, il miliardo di dollari. Wall Street si aspettava invece un guadagno di 58 centesimi per azione. Nel corso del trimestre Amd ha consegnato più 6 milioni e mezzo di processori, ha rivelato Sanders. Notevoli soprattutto le richieste per i computer portatili che hanno fatto vendere più di 5 milioni di chip !
K6. A questo punto Amd sostiene di controllare più della metà del mercato nordamericano di notebook venduti al dettaglio. Dal canto suo Athlon ha venduto più di 1,2 milioni di pezzi, con una crescita del 50% rispetto al quarto trimestre '99. L'azienda conta di poter mantenere questo ritmo di crescita anche nel secondo trimestre, prevedendo una vendita di 1,8 milioni di chip. Ora Amd cerca di incrementare la produzione dei K6 oltre la soglia dei 4 milioni di pezzi originariamente previsti per il secondo trimestre 2000. I prezzi dei processori Amd non dovrebbe costituire un problema secondo Sanders, che ha reso noto un aumento medio del 10% rispetto allo scorso trimestre.
Per la sua crescita futura Amd punta molto sulle versioni Thunderbird e Spitfire di Athlon, due linee che dovrebbero entrare a regime entro il giugno prossimo. Mentre gli Spitfire verranno prodotti solo in versione slot, per i Thunderbird sono attese versioni socket e slot. Le stime secondo cui Amd sarebbe riuscita a vendere 25 milioni di processori quest'anno (più della metà dei quali del modello Athlon) "potrebbero rivelarsi addirittura pessimistiche" ha concluso Sanders ribandendo di non temere la concorrenza da parte delle nuove versioni dei chip Intel Celeron.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here