Amd “Hammer” sarà disponibile nel prossimo trimestre

Amd ha confermato per la primavera la distribuzione a costruttori di server e workstation dei sample del suo primo modello di chip a 64 bit.

Amd sta procedendo secondo la prevista tabella di marcia e per il prossimo
trimestre dovrebbe poter rendere disponibile i primi sample di Hammer, il tanto
atteso processore a 64 bit costruito con la nuova tecnica a 0,13 micron. Questo
è quanto ha affermato Ben Anixter, vice president external affairs della
società, durante una presentazione tenuta alla conferenza Banc of America
Securities Technology 2002.


Anixter ha affermato che il nuovo chip verrà rilasciato in volume entro la
fine dell'anno. Già però a partire dal prossimo mese Amd inizierà a mettere in
commercio processori basati sul processo produttivo a 0,13 micron. La società
californiana ritiene che entro l'estate il crossover con il vecchio processo a
0,18 micron dovrebbe essere del 50% mentre entro la fine del 2002 verranno
prodotti solo chip a 0,13 micron.


Quello che verrà distribuito a costruttori di server e workstation, ma anche
di notebook e desktop di fascia alta, entro l'inizio dell'estate è i primo
esponente della famiglia Hammer ed è conosciuto con il nome di ClawHammer. Al
momento non si conoscono molti particolari sul chip, si sa soltanto che può
funzionare sia singolarmente sia in configurazione biprocessore. A riguardo,
Anixter ha fatto notare che circa l'80% dei server venduti oggi è mono o
biprocessore. Comunque, Amd il prossimo anno rilascerà SledgeHammer, un chip a
64 bit destinato a impieghi in macchine con più di due
processori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here