Amd entra nel mercato dei chip embedded acquisendo Alchemy Semincoductor

I processori frutto dell’operazione commerciale verranno gestiti dalla neonata divisione Connectivity Solution, che si occupa di tutti i prodotti non indirizzati al pc

Amd ha mosso il suo primo importante passo all'interno del mercato dei
processori embedded attraverso l'acquisizione della società Alchemy
Semiconductor, un produttore texano di chip basati sull'architettura di Mips
Technology che si indirizzano al mercato dei Pda, delle Web Tablet e dei
dispositivi (cablati o wireless) per l'accesso a Internet.


I termini dell'operazione non sono stati resi noti. Quello che invece si sa è
che, quale parte del piano di sviluppo nel segmento non-Pc, Amd ha dato vita
alla divisione Connectivity Solution, all'interno della quale verranno collocati
i prodotti in arrivo da Alchemy Semiconductor. Come general manager e vice
president della nuova divisone è stato scelto William T. Edwards, che in
precedenza ricopriva la carica di senior vice president in
Motorola.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here