Alta velocità al SuperComm 2001

Le principali novità per carrier e service provider dal SuperComm 2001 di Atlanta


Il settore delle telecomunicazioni è tutto ad Atlanta, dove questa settimana si svolge l'annuale fiera tecnologica SuperComm. In mostra tutte le novità di un settore che vede i carrier soffrire al di là del dovuto. Le previsioni di crescita, infatti, si sono rilevate troppo ottimistiche e molti operatori hanno dovuto fare i conti con i mancati guadagni. D'altro canto, i mercati azionari sono stati molto severi, dopo un 2000 all'insegna dell'investimeno sfrenato in tutto ciò che fosse telecomunicazioni e Internet.

Per invogliare i carrier e i service provider a spendere, dunque, i fornitori di tecnologia devono puntare sull'innovazione massiccia, accompagnata a ottimizzazione dei costi. Ma ciò che sembra fare presa è la promessa di nuove tecnologie abilitanti servizi innovativi. È su questi, infatti, che devono puntare i provider per vedere crescere i profitti. La voce e la connettività, infatti, sono ormai commodity che verranno sempre più fornite a prezzo di costo.

Per questo le novità puntano soprattutto sulle prestazioni, non solo in termini di larghezza di banda, e sulla tecnologia ottica pura.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here