Alleanze nel nome delle soluzioni per Micro Focus

Tre pillar per Micro Focus, che da Cobol company negli ultimi cinque anni ha ampliato il proprio raggio d’azione verso la software quality e il testing. E lavora con partner molto specializzati.

Cinque anni per cambiare radicalmente fisionomia.
Questa è Micro Focus, che da Cobol company quale era nel 2006, grazie a un importante piano di acquisizioni è andata gradualmente ampliando le sue competenze e la sua offerta verso altre fasi del ciclo di vita del software.

"Oltre al compilatore - spiega Rosalia Di Stefano, channel sales team leader della filiale italiana della società, - abbiamo esteso la nostra copertura anche ai prerequirement e ai test, andando così a indirizzare tre segmenti specifici di attività: in primis la software quality, nella quale rientrano gli asset acquisiti con Borland, poi il virtual mainframe, con soluzioni indirizzate a chi sviluppa su mainframe Ibm ed è interessato a una replica in ambiente open, e infine quello che definiamo Cobol senza barriere, con un focus specifico sulle tematiche del riutilizzo".

È in questa nuova struttura di competenze che si inseriscono le attività di Micro Focus verso il mondo dei partner.
L'azienda, precisa con molta chiarezza Di Stefano, non effettua servizi implementativi, che dunque restano ad appannaggio dei partner e ha anzi necessità di collaborare con realtà in grado di interloquire con mondi business critical.

Data la specificità dei prodotti e delle soluzioni, Micro Focus non ha programmi di canale aperti a tutta la comunità dei suoi partner, ma li attiva in base al partner e ai mercati di suo interesse.
"La logica - spiega Di Stefano - è quella della specializzazione. Ci servono partner in grado di portare le nostre tecnologie al mercato e attiviamo i programmi di certificazione in base alle aree tecnologiche di loro interesse".

Le due ultime partnership, in ordine di tempo, sono state siglate nell'ambito della software quality, con Alten e con Intersistemi.
"Con quest'ultima ad esempio, siamo partiti dalla nostra offerta classica, per spostarci poi verso la qualità del software".

Così, la romana Intersistemi , che ha come mercato di riferimento Pubblica amministrazione, banche e assicurazioni, grandi aziende e di lì scendendo fino alle piccole e medie imprese, sviluppa soluzioni e servizi per la gestione dei processi aziendali, delle applicazioni, dei flussi procedurali dei documenti, del consolidamento multi aziendale.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here