All’Asl di Novara l’It è sotto controllo

L’Azienda sanitaria locale piemontese si avvale di Multivendor Service anche per il servizio di monitoraggio degli accessi basato su tecnologia Symantec.

Coniugare in completa sicurezza la gestione dei servizi territoriali con quella dei servizi ospedalieri al fine di adeguarsi tempestivamente al provvedimento emesso dal Garante della privacy sul controllo degli accessi e delle facoltà dell'amministratore di sistema. Con questo obiettivo l'Azienda sanitaria locale di Novara si è rivolta a Multivendor Service, realtà specializzata nella fornitura di soluzioni e servizi integrati per l'ottimizzazione di infrastrutture It distribuite che, già parte del Gruppo Bartolini Progetti, ha inglobato Scc Italia.

Pur dotata di server centrali situati presso la sede dei Servizi Informativi del Presidio Ospedaliero di Borgomanero, che insieme a quello di Arona porta a 342 il numero di posti letto gestiti direttamente dall'Asl No, insieme a 4 Distretti Territoriali legati a 6 ambulatori di medio grandi dimensioni, una sede per la Direzione Generale e un'altra del Dipartimento di Prevenzione, l'esigenza di una maggiore protezione dei dati e di una sicurezza totale dell'infrastruttura informatica ha portato l'azienda pubblica di servizi sanitari piemontese a estendere la propria partnership con Multivendor Service.

Fin dal 2004, infatti, quest'ultima gestisce l'assistenza e la manutenzione delle apparecchiature informatiche e i servizi sistemici a supporto delle diverse software house che forniscono gli applicativi aziendali utilizzati dal personale sanitario e da quello amministrativo, l'assistenza alle problematiche degli utenti e la personalizzazione della sala server centralizzata anche al fine di attuare un miglior aggiornamento sia degli applicativi in uso, che delle eventuali variazioni normative regionali o nazionali.

Nell'ottica di incrementare la sicurezza la scelta è caduta sulla piattaforma software SecureLog basata sulla tecnologia Security Information Management di Symantec, implementata in 3 giorni lavorativi e in grado di tracciare e memorizzare i log delle operazioni eseguite dagli amministratori di sistema. Stando a una nota ufficiale, la scelta di Carlo Faletti, in qualità di responsabile del Settore Telecomunicazioni e It dell'Asl di Novara, è stata quella di affidare a un ente terzo esterno all'Azienda sanitaria locale, ma che ne ha già in carico la gestione sistemica e manutentiva, il compito di supervisionare le operazioni effettuate sui sistemi aziendali segnalando eventuali condizioni di potenziale pericolo. Quella stessa Multivendor che offre una reportistica chiara e dettagliata consultabile da chi è autorizzato a effettuare delle verifiche.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here