Al via la corsa per accaparrarsi il suffisso .info

Fino al 27 agosto chi possiede un marchio registrato avrà la precedenza su gli altri per la registrazione del proprio dominio Internet con il nome esatto del proprio brand

Il 25 luglio scorso è partita la corsa per l'assegnazione del suffisso
.info per i siti Internet di tipo generico.
Il periodo di prelazione, in cui chi possiede un marchio registrato avrà la precedenza su tutti gli altri nella registrazione del proprio dominio con la nuova estensione, durerà trenta giorni.
Dopo il 27 agosto prossimo, il suffisso in questione potrà infatti essere affidato a chiunque ne faccia richiesta. Al consorzio
Afilias, il compito di gestire le nuove assegnazioni.

Secondo l'Icann, l'organo che vigila sulla Rete per quanto riguarda la creazione di nuovi domini e le regole sui protocolli Ip, l'ultima denominazione dovrebbe scongiurare il pericolo di cybersquatting. Un fenomeno questo che mette a dura prova la tutela di determinati brand, che a volte si ritrovano a rappresentare pagine http i cui contenuti sono assolutamente diversi tra loro.
Grazie alle nuove regole dettate dall'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers il regno incontrastato del .com, seguito dal .net e dal .org, sembra destinato a finire.

Dalla prossima primavera il Web avrà
infatti a disposizione sette nuovi suffissi per i domini di vario genere: .info
- come abbiamo visto - per uso generico, .biz per gli affari, .name per i
navigatori comuni che desiderano avere a disposizione una propria pagina Internet, .pro per i professionisti, .museum per i musei, .coop per le cooperative, .aero per l'industria aeronautica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here