Akamai aumenta sicurezza e protezione dei clienti del cloud

I miglioramenti al cloud firewall, tra i quali la scansione avanzata delle vulnerabilità e le impostazioni personalizzabili, danno una maggiore protezione dagli attacchi esterni.

Una recente indagine di Forrester ha mostrato che lo scorso anno il 74% delle aziende è stato colpito da uno o più attacchi DDoS e il 31% degli attacchi ha provocato un'interruzione del servizio. Per combattere questi attacchi lanciati da botnet e altre fonti maligne, le aziende necessitano di un'architettura di difesa multilivello, che tenga gli attacchi lontani dalle loro infrastrutture. Gestendo una rete globalmente distribuita di oltre 84.000 server, Akamai offre ai propri clienti servizi completi di sicurezza in modalità cloud.

“Le aziende comprendono oggi i vantaggi del cloud e lo utilizzano per supportare dati e operazioni business critical”, ha dichiarato Tom Leighton, Chief Scientist e co-fondatore di Akamai. “Di conseguenza, aumenta la necessità di proteggere gli asset dagli attacchi web, sempre più frequenti e sofisticati”.

La difesa perimetrale delle infrastrutture di rete che supportano siti web dinamici e applicazioni aziendali mission-critical è essenziale nell'offerta di applicazioni in modalità cloud computing.
Tra le tante attenzioni dell'architettura Akamai troviamo il supporto delle estensioni Dns-Sec, il blocco del traffico per area geografica, le procedure per attacchi run-time ed una esposizione ridotta in caso di aumento delle tariffe in seguito a un attacco.

L'azienda ha inoltre migliorato il servizio Web Application Firewall, che consente ai clienti di essere conformi ai Payment Card Industry Data Security Standard (Pci-Dss) e offre scalabilità on-demand per l'identificazione e il blocco di attacchi maligni che sfruttano falle applicative, come Cross-Site Scripting (Xss) e attacchi Sql injection. Il servizio offre ora sia il blocco rapido degli indirizzi Ip, sia l'Ip rate limiting, per bloccare richieste indesiderate e capacità di banda al di fuori del data center.

Infine, l'azienda ha annunciato l'avvio della collaborazione con Qualys, principale fornitore di soluzioni di sicurezza It on-demand per la gestione dei rischi e della compliance, finalizzata ad ulteriori miglioramenti del Web Application Firewall.
Akamai prevede di rendere disponibili tali potenziamenti della propria offerta nel corso del secondo trimestre 2011.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here