Agilent potenzia la gamma di oscilloscopi

Introdotti sul mercato tre nuovi modelli della famiglia Infiniium di fascia media.

Agilent Technologies ha presentato tre oscilloscopi Infiniium di fascia media con profondità di memoria MegaZoom e funzioni da 600 MHz a 1 GHz. La tecnologia brevettata della profondità di memoria MegaZoom di Agilent, con profondità di acquisizione della memoria fino a 8 Mpts per canale e frequenze di campionamento fino a 4 GS/s, mira a eliminare le difficoltà derivanti dalla lentezza di reattività e dall'esecuzione di impostazioni manuali.

Le prestazioni dei nuovi oscilloscopi Infiniium sono state potenziate con una scheda madre Motorola e un processore Pentium III a 866 MHz con 256 MB di RAM. Associato alla tecnologia MegaZoom, questo miglioramento aiuta a ottenere rapidità delle risposte, anche in presenza di profondità di memoria. Inoltre, gli utenti non dovranno più sopportare frustranti ritardi dovuti al cambiamento delle impostazioni dell'oscilloscopio oppure all'attesa dell'aggiornamento delle schermate. Un'unità Cd-Rom sul pannello posteriore semplifica gli aggiornamenti software.

I tre nuovi oscilloscopi Infiniium presentano pannelli frontali, simili ai modelli analogici, che consentono agli utenti di scorrere attraverso i comandi e impostare gli oscilloscopi attraverso un'interfaccia utente grafica degli strumenti basata su Windows 98.
Capacità di collegarsi a un pc, connettività remota, funzionalità di condivisione dei file e il supporto delle periferiche, caratterizzano i prodotti. Inoltre: funzionamento a distanza tramite Web, che consente a un massimo di tre utenti di visualizzare e controllare le schermate dell'oscilloscopio, progettare ed eseguire il debug e raccogliere e documentare i dati da qualunque posizione; invio di e-mail attivate da un trigger, ovvero spedizione automatica di un messaggio e-mail con una schermata allegata quando si verifica una condizione di trigger ambiguo; agevole condivisione di file e stampante tramite una scheda Lan 10/100Base-T standard; comandi Gpib, che possono essere inviati all'oscilloscopio Infiniium attraverso l'interfaccia Lan, eliminando i requisiti hardware Gpib e consentendo il controllo e l'accesso dei dati a distanza.
Gli oscilloscopi Agilent 54800B comprendono anche diverse opzioni di

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here