L’Aggiornamento Supplementare di macOS High Sierra 10.13.2 è un aggiornamento di sicurezza atto a mitigare gli effetti di Spectre. Ricordiamo che per aggiornare il sistema operativo del Mac e le sue applicazioni si usa l'App Store di macOS.

Come è avvenuto per iPhone e iPad con l’aggiornamento iOS 11.2.2, Apple corre dunque ai ripari anche sul versante Mac. Il problema è sempre quello delle vulnerabilità scoperte di recente nei processori, che colpiscono anche Mac, iPad, iPhone e Apple TV.

Aggiornamento di sicurezza per macOS e Safari

L’aggiornamento di sicurezza per High Sierra non apporta una variazione di numero di versione. È stato rilasciato come Aggiornamento Supplementare di macOS High Sierra 10.13.2. Come descritto anche nel corrispondente update per iOS, questo aggiornamento di sicurezza serve ad attenuare gli effetti di Spectre. Include miglioramenti alla sicurezza di Safari e WebKit atti a mitigare gli effetti di Spectre.

Il Supplemental Update si applica a macOS High Sierra 10.13.2, ma Apple ha pensato anche ai system precedenti. Cupertino ha infatti rilasciato anche l’update Safari 11.0.2 per OS X El Capitan 10.11.6 e macOS Sierra 10.12.6. Anche in questo caso con accorgimenti di sicurezza per mitigare gli effetti di Spectre.

Era stata Apple stessa a chiarire questo aspetto nel suo documento sulle vulnerabilità scoperte nei processori Intel e ARM-based. La vulnerabilità Spectre potrebbe essere sfruttata con JavaScript in esecuzione sul browser web. Gli update di Safari per macOS e iOS sono indirizzate proprio a mitigare queste tecniche di exploit della falla. Gli accorgimenti apportati, secondo i test condotti da Apple, non avrebbero alcun impatto apprezzabile sulle prestazioni. L’impatto dovrebbe essere, a seconda dei test, dal nullo a un massimo del 2,5%. Si tratta di “mitigazioni”, non di fix. Apple stessa informa che continuerà con i test e le ricerche su tali tecniche. Naturalmente per essere pronta per i prossimi update di iOS, macOS e tvOS.

Si tratta chiaramente di aggiornamenti consigliati a tutti gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here