Adsl, via libera agli incentivi

Il Governo destina 20 milioni di euro alle agevolazioni per l’attivazione di nuove connessioni. Da definire le modalità e il livello di contributo “una tantum”. Si ha tempo fino al 31 dicembre.

Con un provvedimento inserito tra i nuovi incentivi fiscali approvati dal Governo, vengono destinati 20 milioni di euro alle agevolazioni per l'attivazione di connessioni ADSL. I giovani che decideranno di abbonarsi nel corso dei prossimi mesi, riceveranno un contributo "una tantum". Al momento non è chiara l'entità dell'importo né quali fasce di cittadini avranno titolo di richiedere "lo sconto".



Gli incentivi potranno essere utilizzati dal 15 aprile sino al 31 dicembre prossimi per l'attivazione di nuove connessioni ADSL con qualsiasi provider. Sarà il fornitore del servizio a verificare la disponibilità del contributo.

Per i dettagli sarà necessario attendere la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale. Indiscrezioni fanno comunque riferimento ad un "aiuto" del valore di 50 euro mentre i cittadini che ne avrebbero diritto sarebbero coloro con un'età compresa tra i 16 e i 30 anni.



Rimangono due interrogativi. In molti si chiedono perché gli incentivi non abbiano riguardano anche o solo i personal computer. Si aspettano novità, inoltre, sulle misure che consentano di sostenere la diffusione della banda larga in tutto il Paese. Un punto, questo, di cruciale importanza per l'intero "sistema Italia". Grazie alla riduzione del "digital divide" ed alla diffusione della Rete nelle aree oggi non ancora raggiunte dalla "banda larga" si potrebbero recuperare importanti punti di PIL.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here