Adobe non sviluppa più FrameMaker per Apple

La decisione presa in considerazione della costante riduzione delle vendite per la piattaforma Mac, che rende ingiustificati i costi di sviluppo.

24 marzo 2004 Una volta è la presenza di una soluzione concorrente,
una volta sono le condizioni di mercato che rendono antieconomico lo sviluppo:
il fatto è che ancora una volta Adobe ha deciso di abbandonare
lo sviluppo per piattaforma Mac di una linea di propri prodotti.
In questo
caso si tratta di FrameMaker, la soluzione di publishing, per
la quale cesserà lo sviluppo per piattaforma Mac dal prossimo 21 aprile.
Per
un anno, poi, continuerà il supporto, destinato successivamente  a
cessare.
La decisione viene giustificata da Adobe con la continua riduzione
delle vendite del prodotto per piattafroma Apple, cosa che rende ingiustificati
e insostenibili i costi di sviluppo.
La soluzione resterà invece disponibile
per le piattaforme Windows e  Solaris.
Ma, come si diceva all'inizio,
questa è solo l'ultima mossa in ordine di tempo.
Adobe ha già "voltato le
spalle" a Mac (come dice la stampa statunitense) con Atmosphere, sempre per
l'esiguità del mercato potenziale, e  con PhotoShop Album ed Encore, in
questo caso in considerazione dell'esistenza di un'analoga offerta targata
Apple.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome