Addio alle notizie online gratis

L’allarme – ripreso dal sito Internet de Il Sole 24 Ore – arriva da un’indagine condotta da Jupiter Media Matrix in cui si evidenzia come, entro il 2003, il 78% dei contenuti pubblicati su Internet potrebbe essere a pagamento

Stando a una recente indagine condotta da
Jupiter Media Matrix, e ripresa dal sito Internet de Il Sole 24 Ore, entro il
2003 il 78% dei contenuti online potrebbe essere a pagamento.
L'ipotesi
formulata alla nascita del Web, che la pubblicità sulla Rete avrebbe coperto
tutti i costi, non si è, infatti, avverata e ora si cerca di correre ai ripari
con una scelta che farà, molto probabilmente, discutere. Bisognerà vedere quanti
sono i navigatori disposti a corrispondere un pagamento per servizi,
informazioni e contenuti a oggi gratuiti. Un quesito a cui in parte ha già
risposto l'indagine Jupiter, nella quale si riporta che il 69% degli
interpellati ha dichiarato di non essere d'accordo. 
Ma è lo stesso
sito de Il Sole 24 Ore a far notare come siano ormai numerose le società
Internet che stanno cercando di far pagare i propri contenuti. Due casi su
tutti, Yahoo! e la Repubblica. Il primo ha lanciato, la scorsa estate, due
servizi a pagamento, uno dedicato alle analisi dei titoli finanziari, l'altro
alla notizie sportive. Mentre, dalla fine dello scorso anno, l'edizione cartacea
del quotidiano è consultabile a pagamento sul sito della Repubblica.
Vedremo
come andrà a finire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here