Acquisizioni in programma nella roadmap di Mapics

In seguito all’aumento di fatturato registrato dopo l’acquisizione di Frontstep, Mapics pensa a nuove scelte strategiche in questa direzione.

3 novembre 2003 Mapics ha annunciato di voler porre rimedio alla crisi finanziaria con nuove acquisioni in grado di migliorare la sua competitività e aumentare la base dei clienti.

I vertici della società hanno, infatti, constatato che da novembre 2002, mese dell'acquisizione di Frontstep, il fatturato è notevolmente aumentato.

Per quanto riguarda la situazione economica, sebbene Mapics abbia registrato nel fatturato 2002 un aumento del 25,7% arrivando a registrare un fatturato di 161,3 milioni di dollari, si prevede che per quest'anno vi sarà un rallentamento della crescita almeno del 18% e che il giro d'affari sarà compreso tra i 190 milioni di dollari e i 200 milioni.

I margini della società relativi al 2002 sono notevolmente diminuiti per una crescita del 38% nei costi operativi, mentre l'utile netto è calato rispetto ai precedenti 13,7 milioni di dollari attestandosi sui 3,8 milioni.

Nonostante ciò, i passi fatti da Mapics restano comunque notevoli specialmente se si considera il fatto che la clientela della società è principalmente costituita da un settore manifatturiero che sta soffrendo molto per via della recessione economica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here