Accordo tra Texas e St nel mobile

Insieme a Nokia e Arm danno vita a una associazione che promuoverà lo sviluppo di nuovi processori e interfacce destinati a dispositivi wireless

29 luglio 2003 Texas
Instruments
e St Microelectronics hanno reso noto di
aver raggiunto un accordo per lo sviluppo di nuovi processori destinati
alle applicazioni mobile e wireless
, in un tentativo di formare un asse
che contrasti in qualche misura il predominio di Microsoft e Intel.
Alle due
società promotrici si aggiungeranno anche Nokia e Arm, con
l'obiettivo futuro di coinvolgere altri player dello stesso rango in quella che
è stata già definita come Mobile Industry Processor Interface
Alliance.
All'interno dell'associazione dovrebbero essere costituiti
dieci gruppi di lavoro, a seconda delle specifiche aree di
intervento, che andranno per l'appunto a coprire telefoni cellulari, fotocamere
e apparati mobili, nonchè tutte le tematiche legate
all'interoperabilità.
Come accennato, oltre ad arginare i due big player del
mondo wireless, l'associazione ha come obiettivo frenare in qualche misura anche
Qualcomm, che si sta muovendo in modo indipendente sul mercato
asiatico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here