Accordo da 100 milioni di dollari per Ibm e Xilinx

Ibm produrrà chip per conto della società californiana

L'accordo avrà una durata biennale e un valore intorno ai 100 milioni di dollari. Nella sostanza, Ibm produrrà chip per conto di Xilinx, società californiana specializzata nello sviluppo di chip programmabili di cuio però in genere appalta la produzione.
Nel caso specifico, l'intesa riguarderebbe i processori programmabili Virtex-II, che trovano impiego nei settori delle comunicazioni, del data storage e consumer. I Virtex utilizzano la tecnologia PowerPc di Ibm e i field programmable gate arrays di Xilinx.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome