A fine mese Google lancia Gbuy

Quasi pronto il servizio di pagamento online. Parte la sfida a eBay?

Dovrebbe essere varato il prossimo 28 giugno Gbuy, il servizio di
pagamento online di Google attraverso il quale la società di fatto entra di
diretta concorrenza con eBay.
Gbuy dovrebbe essere
gratuito nella fase di lancio, anche se sarà consentito ai merchant applicare
una fee compresa tra l'1,5 e il 2%.


Google è in
grado di raccogliere i dati quando gli utenti accedono alla sezione Gbuy del
merchant, prima di reindirizzarli alla sezione del sito dove possono completare
l'acquisto. Questo significa che Google ha la possibilità di monitorare non
soltanto i click di una ricerca a pagamento, ma anche di tenere traccia di quali
e quanti di questi click poi si traducono in una vendita effettiva. Questo
significa, in concreto, che Google è in grado di identificare quali categorie
offrono il miglior ritorno sugli investimenti ed è anche in grado di indirizzare
meglio i suoi clienti sulle modalità di posizionamento dei link sponsorizzati,
così da generare maggiore traffico.

Qualche
perplessità trai i merchant, alcuni dei quali guardano con un certo timore a uno
strumento che potrebbe essere usato contro di loro (disattivazione e
riattivazione di keyword) e che nel contempo offre a una realtà come Google uno
sguardo in profondità sul loro business. E' altrettanto vero, però, che l'appeal
legato al mondo Google viene considerato tale da rendere facilmente superabili
anche i timori fin qui espressi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here