2011, il big bang dell’AppVerso

Quest’anno il mercato triplicherà il fatturato e supera i 15 miliardi di dollari. Ad aumentare le dimensioni dell’universo saranno più i tablet che gli smartphone.

I risultati e le aspettative del mercato delle app mobili sono davvero eccellenti. Sommando il prezzo di vendita al ritorno pubblicitario, nel 2011 il fatturato delle apps supererà i 15 miliardi di dollari e Il numero di applicazioni scaricate sarà di quasi 18 miliardi: sono questi i dati rilasciati da Gartner per le prospettive del mondo mobile.

I numeri, interessantissimi già da soli, sono addirittura fantastici se accompagnati dalle percentuali di crescita. Rispetto al 2010 il download salirà del 117% e i guadagni del 190%.
La crescita è dovuta in gran parte all’ascesa dei pad, dispositivi ancora più adatti alla fruizione di software specifico da scaricare.

L’indagine si spinge ancora più oltre, valutando il periodo 2010-2014: la crescita prevista è di oltre 11 volte, oltre il 1.100 per cento: il fatturato previsto per il 2014 è di 58 miliardi di dollari. Gartner ha preso in considerazione solo le apps direttamente accessibili da dispositivo mobile.

"Noi non pensiamo che la frenesia delle app sia solo una moda passeggera", sostiene Stephanie Baghdassarian, research director di Gartner; "l'opportunità è considerevole, ma gli sviluppatori dovranno offrire un'esperienza superiore a quella di una semplice applicazione web-based".

Le offerte alternative all'Apple App Store sono stati Android Market, Nokia Ovi Store, App World di Rim, Microsoft Marketplace e Samsung Apps, ma le previsioni lasciano in testa il leader per tutto il periodo considerato.

La parte del leone continuano a farla i download gratuiti, oggi all’81% ma con qualche variazione per gli anni a venire, in dipendenza della fiducia dei consumatori nei vari meccanismi di costo e fatturazione. In crescita gli introiti da pubblicità, che passeranno dal 16% nel 2010 a poco meno di un terzo nel 2014.
"I tablet richiameranno più download, mentre la media per smartphone rimarrà stabile”, ha detto Carolina Milanesi, vice presidente di ricerca di Gartner. Ulteriori informazioni sono disponibili nella relazione di Gartner "Forecast: Mobile Application Stores, Worldwide, 2008-2014"

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here