+15% il 2011 di Sidin

Per il distributore piemontese, l’ultimo esercizio fiscale si è chiuso in crescita anche grazie ai risultati registrati con la “new entry” Dell e l’apporto di brand a listino del calibro di Fortinet, Zyxel e Fujitsu. Buone le prospettive per il 2012.

Una "visione strategica in continua evoluzione" e un "forte focus su brand di primaria importanza" - Dell in primis - hanno permesso a Sidin di chiudere il 2011 con un non meglio precisato fatturato in crescita del 15% rispetto all'esercizio precedente.

Ne dà nota il distributore stesso che, da Torino, forte di partnership ancor più consolidate, come quelle con Fortinet, Zyxel e Fujitsu, lascia intendere “buone prospettive” per il 2012 appena iniziato, nonostante l'attuale scenario caratterizzante il mercato Ict.

Lo stesso che, parola di Sidin, va affrontato "con azioni concrete a favore dei rivenditori al fine di instaurare una collaborazione stabile e continuativa".

In quest'ottica va letto il sito dedicato alla già citata partnership con Dell, i seminari di formazione tecnica, i vantaggi commerciali e finanziari e il laboratorio “virtuale”: strumenti utili a spostare l'attenzione dei responsabili It su tematiche di reale importanza come l'efficienza dell'infrastruttura per ottimizzare le risorse e generare saving per l'impresa, la virtualizzazione e il cloud computing.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here